Come fare un bonifico postale

Per effettuare un bonifico postale in maniera corretta, occorre tassativamente seguire una procedura distinta in diverse fasi. Nonostante l’avanzamento di metodi pure più innovativi per inviare denaro, il bonifico postale rimane uno dei servizi più utilizzati dalla clientela. Si tratta di un’operazione veloce ed economica, ma che non è esente da rischi e imprevisti ove non si dovesse compilare correttamente l’apposito modulo bonifico postale.

Il bonifico postale, come quello bancario, richiede il nominativo del destinatario e il suo IBAN, rappresentante il conto corrente in cui giungeranno i soldi del bonifico.
Compilare correttamente il codice IBAN è importante per non vedersi rigettato il pagamento e non incorrere in perdite di tempo e magari di denaro.

Il modulo cartaceo che si utilizza in un ufficio postale per l’invio di un bonifico postale è uguale a un comune bollettino postale, e deve essere compilato inserendo l’IBAN (oppure solo il numero di conto corrente nel caso di Postagiro), l’importo di denaro da inviare sia in cifre che in lettere (con i due numeri decimali dopo la virgola scritti però sempre in formato numero), la causale del pagamento e i dati di mittente e destinatario del bonifico postale.

Il bonifico postale che viene messo a disposizione di Poste Italiane può essere effettuato recandosi in uno dei tanti uffici postali presenti sul territorio italiano, ma da qualche anno chi possiede un conto BancoPosta può inviare un pagamento direttamente dall’home banking del proprio profilo utente.
Il bonifico postale che viene effettuato verso un destinatario che possieda anch’egli un conto BancoPosta si chiama più semplicemente Postagiro, e se effettuato on-line non comporta alcun costo per chi decide di esercitare questa forma di pagamento.
Discorso diverso per l’operazione di bonifico verso banca diversa da BancoPosta, che presuppone una piccola commissione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *